Arriva “Spirito”, il delivery cocktail pronto da bere

By 12/05/2020Articoli

Parte da Brescia “Spirito”, il servizio di premium cocktail delivery che in pochi giorni si sta diffondendo in tutta Italia

Portare cocktail premium in tutta Italia con “lo Spirito giusto”. Si chiama Spirito il servizio di cocktail “ready to drink” di alta qualità, nato a Brescia e che in poco tempo si sta diffondendo in tutta Italia. Da una delle città più colpite dal virus, Spirito ha voluto dare un segnale forte di ripartenza e di ricostruzione a tutto il mondo, la bellezza italiana c’è anche in questo momento. Per questo, i master blender del prodotto, nella scelta delle materie prime dei cocktail, si sono ispirati ai luoghi d’italia: per ogni cocktail una città, e la voglia di riscoprire le ricchezze italiane tramite i paesaggi e i sapori, per esportare un’idea dell’Italia che non è soltanto quella degli ultimi difficili tempi.

Lo Spirito italiano

Spirito è un prodotto ispirato alla bellezza: cocktail di alta qualità da gustare in luoghi diversi dal canonico bar, perfetti da portare in vacanza, per svagarsi durante la villeggiatura, come una pozione magica del buon retiro.

Abbiamo passato circa cinque mesi a fare ricerca sugli ingredienti giusti, senza guardare a compromessi di ottimizzazione dei costi” ci racconta Silvia Dusi, amministratore delegato del gruppo industriale di cui fa parte Spirito, “se vogliamo parlare di italianità non possiamo non offrire un’esperienza di gusto eccezionale

I clienti, la vera priorità

E, la soddisfazione dei clienti sulla qualità dei cocktails e sul servizio, ci racconta Dusi, “è la priorità assoluta: in tanti si dicono felici di poter avere il servizio a domicilio totalmente gratuito, senza ordini minimo. Qualcuno mi ha detto è come se lo portasse a casa un amico. Altri invece ci scrivono spontaneamente i loro commenti sulle ricette, mi piace citare Edoardo da Napoli che sull’Espresso Martini ci ha scritto: l’aroma del caffè è intenso, ti lascia questo sapore vellutato e corposo in bocca… sinceramente non me lo aspettavo, invece è molto buono”.

L’emergenza come opportunità

Un progetto nato in un momento completamente diverso da questo, in cui la reclusione forzata ci obbliga in casa. “Dopo un lungo periodo di preparazione, eravamo pronti per essere serviti negli alberghi, nei grandi eventi, le linee aree” ci racconta Mario Valerio Nocenzi, direttore Marketing, “con l’esplosione del virus si è fermato tutto. Di qui la sfida di lanciare prima il prodotto destinato alle persone per fare compagnia agli italiani e portare l’aperitivo nelle case”.

Sempre in attesa che la situazione migliorerà: “Spirito è solo il primo di una serie di lanci che Grado 78 ha in programma”, prosegue Nocenzial momento è disponibile il formato in busta, a brevissimo verrà lanciata sul mercato anche la bottiglia in vetro, differenzieremo le linee di gusto e lanceremo anche alcuni formati ad hoc pensati anche per il settore B2B

Il boom di richieste

Intanto il coraggio è stato premiato da un boom di ordini già dai primi giorni, con una grande risposta dei clienti che hanno percepito la qualità dei prodotti. Da Milano a Roma, da Torino a Palermo, migliaia di persone sono andate sul sito spiritococktails.com e hanno ordinato le loro box preferite da 5 o 10 cocktail, solo da agitare e versare in un bicchiere col ghiaccio. Tutte le consegne sono rigorosamente gratuite in tutta Italia, senza un minimo di ordine, per dare un segnale di vicinanza a tutti.

Dopo il grande successo in Italia, Spirito si prepara a cambiare anche le abitudini del resto d’Europa con il lancio europeo previsto a giorni.

Leave a Reply