Pranzo di Pasqua, un viaggio tra le regioni a tavola. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Avete già deciso cosa cucinare per questa Pasqua che è alle porte? Come vuole la tradizione ogni regione ha il suo piatto o menu tipico, simbolo di queste festività. Facciamo insieme questo viaggio e troviamo ispirazione dalle altre tavole prima di metterci ai fornelli.

La Pasqua cade in un periodo dell’anno ben preciso e in questo periodo la natura ci regala prodotti fantastici Asparagi, ultimi carciofi, cardoncelli, e poi formaggi, uova, insaccati, pasta fresca, agnello e dolci. Una ricca scelta per creare piatti tipici che segnano una festa importante, simbolo della rinascita. La tipologia dei prodotti è legata per alcuni motivi anche a tradizioni religiose come per esempio la scelta dell’agnello che rimane il più cucinato tra le regioni italiane. Preparato in tutte le maniere è accompagnato ovviamente da contorni stagionali, questo piatto è il più presente sulle tavole pasquali: in umido, al forno, scottato, a polpette ogni regione lo prepara in modo differente, ma pur sempre buono.

Regione che vai, tradizione che trovi

Ma vediamo cosa succede a tavola a Pasqua da regione a regione. In alcune regioni vengono preparate paste fresche all’uovo secondo le tradizioni popolari come le Sagne in Molise, gli agnolotti in Umbria e le Lasagne verdi in Emilia.

In Valle D’Aosta, nelle Marche e nel Lazio viene preparata una crescia, un pane con formaggio, spesso a base di pecorino che si lascia lievitare e una volta cotta si utilizza come accompagnamento ai salumi. Non possiamo dimenticarci del Casatiello, tipico prodotto pasquale cucinato da secoli in Campania, anche esso lievitato con salame e uova ne fanno un appuntamento fisso per le feste Pasquali. 

Ogni regione presenta sulle proprie tavole una torta salata, come la Liguria con la famosa torta pasqualina con uova e verdure, e poi insalate con asparagi e gamberi in Veneto, crespelle di asparagi in Trentino e la frittata di Mentastro nelle Marche quest’ultima è un tipo di menta che insaporisce una frittata aromatizzata con germogli d’aglio. 

Il Casatiello, il re della Pasqua al sud!

Dolci di Pasqua

In questo periodo abbondano anche i dolci, a partire dalle classiche colombe, nelle versioni più creative, al classico uovo di pasqua per gli amanti del cioccolato alla pastiera Napoletana a base di ricotta e grano copiata in tutto il mondo e divenuta un dolce di tutto l’anno, passando per le pitte con niepita e le cuzzupe al sud Italia. In Sicilia troviamo anche le cassate dolci di pasta di mandorla mentre in Lombardia si usa fare la focaccia dolce.

Ricetta di Pasqua di Armando Gattuso

Filetto di agnello in crosta di erbette con sedano rapa carote e olio al cerfoglio 

Ingredienti

  • Filetto di agnello
  • 1 cucchiaino di senape
  • Prezzemolo, basilico, timo, cerfoglio, rosmarino 
  • 1 sedano rapa 
  • 100ml di latte
  • 150ml di panna
  • 2 carote 
  • 80g Burro 
  • Succo di 1 Limone
  • Pane in cassetta
  • 50g di parmigiano 

Prepariamo la crosta mettendo in cutter tutte le erbette il parmigiano ed il pane per toast senza la parte esterna, tagliamo il tutto fino a farlo diventare un impasto ben amalgamato.

Tagliamo il sedano rapa ricaviamo dei cubetti lo scarto lo mettiamo nel microonde in ciotola con panna e latte sale e pepe coprendo con pellicola. Cuciamo alla massima potenza per 5 minuti. Frulliamo il tutto e aggiungiamo a filo 40g di burro ed il limone. 

I cubetti li sbollentiamo in abbondante acqua salata e poi li risoliamo in padella con un po’ di olio.

Puliamo le carote una la tagliamo a metà lo scarto lo cuciamo nel microonde con latte e panna. Frulliamo il tutto aggiungendo 40g di burro fuso. 

Per l’olio al cerfoglio lasciare in infusione il cerfoglio nell’olio per 3 ore ad una temperatura controllata di 45 gradi. Il filetto deve essere marinato con sale e pepe e cotto velocemente in padella il tempo dipende dalla grandezza della carne, ricordando che la carne deve rimanere all’interno morbida. 

Condire con senape e mettere sopra la carne il mantello di erbette cuocere in forno con grill per 3 minuti a 200 gradi. 

Lascia un commento