Tutta la dolcezza di Marco Quintili, per la Festa del Papà

Per festeggiare tutti i papà, la Pizzeria i Quintili presenta i Soffietti di San Giuseppe

 In un periodo in cui nulla è come sembra, anche un grande classico come il Bignè di San Giuseppe, si evolve e cambia faccia, soprattutto in casa Pizzeria i Quintili, dove il Maestro Pizzaiolo Marco Quintili dà vita a “i Soffietti di San Giuseppe”daddy edition. Per chi non ha mai fatto tappa da Quintili, i soffietti sono un peccato da dover compiere almeno una volta nella vita. Solitamente proposti con ripieno di pura crema di Pistacchio di Bronte, nell’edizione dedicata ai papà d’Italia li ritroviamo con un dolcissimo ripieno di crema chantilly e granella di pistacchio.

Per farli anche a casa, Marco ha deciso di condividere in rete la ricetta del suo dolce, con un vero tutorial in cui elenca ogni passaggio e che permetterà a tutti di cimentarsi nella realizzazione home made del delizioso dessert. «Sin da subito i nostri Soffietti sono stati indicati dai clienti e dalla critica, come il dessert più ‘food porn’ nel nostro menu. Nonostante la chiusura da lockdown, abbiamo voluto portare a domicilio un po’ di dolcezza, con qualche consiglio utile e divertente”, ha dichiarato il titolare de i Quintili».

LA RICETTA

La ricetta per realizzare lo sfizioso omaggio di Marco è semplice. Il primo passaggio è mettere in una ciotola 600 grammi di acqua in cui sciogliere 3 grammi di lievito, aggiungere 1 kg di farina e iniziare a impastare. Dopo tre/quattro minuti, inserire 25 grammi di sale ed impastarlo finché non diventa omogeneo. Successivamente dividere in quattro parti l’impasto ottenuto e formare i cosiddetti “panetti” in ciotole più piccole, poi coprirli con il cellophane. Lasciare a maturare e lievitare per 20 ore in un frigo a 4/6º.

A questo punto bisogna formare delle piccole palline che andranno fritte a 180 gradi. Per preparare la crema chantilly invece occorrono 200 grammi di panna fresca liquida, 500 ml di latte fresco intero, 150 grammi di zucchero, 4 tuorli, un bacello di vaniglia e della scorza di limone. Si inizia mettendo in un pentolino il latte, la scorza limone e i semi di vaniglia e, in un contenitore a parte, si mescolano i tuorli, lo zucchero e un mestolo di latte preso dalla precedente pentolino. A questo punto va versato nel pentolino sul fuoco il composto ottenuto e va mescolato fino ad arrivare alla giusta consistenza.

Mettere il tutto a freddare sotto una pellicola e nel frattempo montare la panna. Alla fine si unisce la panna montata con la crema, dando forma completa alla crema chantilly. Con una sacca da pasticcere e un beccuccio a stella, si riempiono i soffietti di pizza fritta, guarnendo il tutto all’esterno con della granella di pistacchio o di nocciola.

Per chi non ha avesse dimestichezza con i fornelli invece, i “Soffietti di San Giuseppe” del maestro Quintili saranno disponibili nelle sedi di Tor Bella Monaca e Furio Camillo Roma, dove già si preannunciano come un nuovo grande successo.

Per saperne di più: https://www.facebook.com/Iquintili1

Leave a Reply