Baccalà e Stocco in Calabria, l’eccellenza che non ti aspetti.

Dalla Norvegia alla Calabria c’è un percorso storico e un legame profondo che si chiama Baccalà e che è stato raccontato attraverso ricette, sagre, aziende e prodotti tipici presso lo stand Calabria Straordinaria nei giorni di Roma Baccalà. Un momento per scoprire non solo un prodotto, ma una cultura e una tradizione gastronomica identitaria che si unisce alle tante altre eccellenze della regione.

Roberto Caporuscio e la sua Pizza napoletana in America.

A qualche giorno dalla classifica della 50 Top Pizza che sta facendo parlare tanto di pizze, pizzerie e pizzaioli noi proviamo a capire cosa succede in fatto di pizza dall’altro parte dell’oceano. La pizza anche qui è regina del delivery e forse lo è sempre stata come vediamo nei film e serie tv. Ma in questi anni com’è cambiata la pizza? C’è negli Stati Uniti il fermento, la ricerca e l’attenzione che troviamo in Italia? Abbiamo intervistato Roberto Caporuscio, oggi ambasciatore della pizza napoletana negli Usa.

Parco della Lavanda, la Provenza calabrese da scoprire.

Se pensiamo alla lavanda ne sentiamo subito il profumo, ne vediamo il colore e pensiamo alle distese viola della Provenza. Ma non tutta la lavanda parla francese, anche in Italia abbiamo degli stupendi campi di lavanda e tra questi c’è anche quello di Campotenese in  Calabria.

Custodire e condividere: i segreti della Comunità dei Custodi del Monte Mutria

Inizia il viaggio con Giulia Catania tra le aziende agricole italiane, luoghi in cui si custodisce la tradizione e la ricchezza del territorio. Sarà un viaggio alla scoperta di storie, persone e materie prime eccezionali con una serie di riflessioni su quanto vale veramente questa eccellenza. Prima tappa la Comunità Slow Food dei Custodi del Monte Mutria.

Il Babà è una cosa seria!

Per la nostra rubrica “Sweet side” oggi ci immergiamo letteralmente nel rhum e nella tradizione partenopea perché il protagonista è il Babà. Sapete che il suo inventore non era napoletano?

Il Supplì, il vero re di Roma.

Croccante, gustoso, ma soprattutto filante. Queste le caratteristiche che deve avere un buon supplì, il simbolo di Roma e della sua cucina di tradizione. In occasione dell’apertura della terza sede de La Casa del Supplì, storica insegna romana, abbiamo scoperto insieme a Venanzo, suo fondatore, la storia, i segreti e la produzione di questo prodotto tipico che proviamo a raccontarvi senza farvi venire troppa fame.

La trasformazione della cucina regionale in moderna gastronomia italiana

Secondo il comune modo di intendere il termine cucina definisce l’insieme dei modi e delle tecniche mediante il quale ogni società trasforma la natura in alimenti. Con gastronomia, arte di mangiare bene e di dare, etimologicamente, una regola allo stomaco, oggi la si può intendere come un aspetto artistico. Secondo lo storico francese Pascal Ory, […]