I benefici del miele genuino

Il miele. Un alimento simbolo della cultura alimentare mediterranea, quasi sempre utilizzato per dolcificare dolci e bevande. Ne esistono però di diversi tipi e con differenti proprietà, molto preziose per la salute e per la cosmesi. Per saperne di più e capire meglio perché è bene consumarlo è opportuno andare nello specifico nelle caratteristiche di questo alimento.

Innanzitutto, il miele è un alimento che le api producono svolgendo la loro funzione biologica partendo dal nettare o dalla melata. Nel primo caso si parla di miele ottenuto dal nettare delle piante, con le api che agiscono fisicamente sui fiori. Nel caso della melata il miele è ottenuto principalmente dalle sostanze secrete da insetti succhiatori oppure da secrezioni provenienti da parti vive di piante. Nella seconda tipologia, essendo stata la linfa delle piante già digerita dagli insetti, il contenuto glucidico risulta leggermene più basso. Il miele di melata è quindi più scuro, con caratteristiche aromatiche floreali molto inferiori.

Le caratteristiche del miele

Quello di melata è spesso però considerato molto piacevole al palato, con un gusto originale e numerose proprietà benefiche utili all’organismo, che spesso vengono sottovalutate. Prima tra tutte, l’alta percentuale di minerali presente, tra cui ferro e zinco. L’abbondante presenza di questi minerali rende il miele di melata particolarmente adatto come ricostituente naturale del sistema nervoso. È noto infatti che abbia effetti benefici sul cervello, sulla regolazione del ciclo mestruale e in generale sull’umore.

Per quanto riguarda i mieli di nettare, in Italia, uno dei più consumati e apprezzati è quello d’Acacia. È un alimento caratterizzato dall’alto contenuto in fruttosio, che contribuisce quindi a recargli un importante potere dolcificante.

Inoltre, l’alto contenuto di questo zucchero, rende il miele di Acacia un alimento piuttosto energetico, che può sostituire i più comuni integratori presenti in commercio.

I diabetici leggeri possono utilizzare il miele di Acacia come rimedio naturale, in quanto il suo contenuto di zuccheri è in larga parte dovuto al fruttosio e quindi la sua metabolizzazione non richiede insulina.

Altre proprietà utili che lo caratterizzano riguardano l’efficacia nei trattamenti per il mal di gola, l’azione disintossicante del fegato e un generale benessere per l’apparato digerente.

I suoi benefici per il corpo

In conclusione, avendo trattato le varietà di miele principali e le numerose proprietà benefiche in termini di salute e benessere, si può affermare che un’assunzione consigliata nell’ottica di un’alimentazione sana corrisponde ad un cucchiaio al giorno. Questa quantità è ovviamente indicativa e non può sostituire eventuali medicinali utili alla guarigione di specifici disturbi. In generale però un consumo prolungato di un cucchiaio di miele al giorno può apportare benefici in termini di:

  • Vie respiratorie: azione di calmante della tosse
  • Fegato: azione protettiva e di disintossicazione
  • Rene: azione diuretica
  • Sangue: apporto antianemico grazie al contenuto di ferro
  • Azione cicatrizzante e antibatterica
  • Muscoli: aumento della performance sportiva e della resistenza alla stanchezza.

Leave a Reply