Alice Balossi: fare i dolci non è mai stato così semplice!

By 03/12/2018Articoli

In libreria arriva “Dolci per Pigri”, Vallardi editore

La passione per i dolci homemade vi travolge in maniera a dir poco prorompente? Distogliere lo sguardo da una apple cake immaginando il suo cuore caldo, adagiato su di una setosa crema fredda, è una vera mission impossibile? Abbiamo il rimedio che fa per voi! Ricette golosissime per chi ha poca esperienza ma, soprattutto: per vincere la pigrizia!

In libreria arriva l’ultima fatica di Alice Balossi scritto insieme all’autore Paolo Mosca, un vademecum dal titolo “Dolci per pigri” di Vallardi editore, un libro che è già una vera e propria guida per gli adepti del dolce far niente, la cui passione per la buona pasticceria in alcuni momenti può suonare come una condanna (specie quando fuori è pieno inverno, è domenica pomeriggio e indossate il vostro sensualissimo pigiamone di flanella).

La situazione è più o meno quella: la pigrizia vi attanaglia ma, nel contempo, le gioie della cucina vi rendono appassionati. Per questo (e forse per speranza nel cambiamento), vi siete regalati una cucina degna di uno chef stellato, ‘stilosa’ e super accessoriata, eppure per cuocere un uovo al tegamino, avete ancora il dubbio di cosa sia realmente un tegamino e a quale forma corrisponda. E’ in questo scenario post apocalittico che giunge in vostro soccorso lei, modella vintage con la passione per gli anni’50, food blogger per il suo blog “I Dolci di Alice” e tra le prime protagoniste della trasmissione Bake OFF Italia. La reincarnazione umana di una Red Velvet pregevolmente realizzata. Bella, brava, ma pigra! E quindi cosa fare? Meglio trasformare la pigrizia in un punto di forza. E fu proprio mentre la lampadina dell’ingegno cominciava a brillare, che iniziava a prender forma “Dolci per Pigri”, un pensiero che oggi è divenuto realtà. In pratica: un elenco di ricette super golose ma soprattutto super facili, disponibile in tutte le librerie.

Al grido di: << in pasticceria i francesi ci mettono due giorni, gli italiani ventiquattro ore, io dieci minuti! >>, Alice pubblica il suo volume di ricette pigre affermando che “sono facilissime da preparare e soprattutto sono prive dell’utilizzo di strumentazioni complicate, perché composte da pochissimi ingredienti”. E dunque, armatevi di un cucchiaio, una scodella e un frullatore e partite insieme alla Balossi, alla conquista del magico mondo del dessert.

“In un’epoca in cui la cucina è diventata una vera e propria attività agonistica, io continuo a credere che sia soprattutto un godimento e questo libro nasce con l’intento di fornire gli strumenti di realizzazione a tutti i golosi che puntano al massimo risultato con il minimo sforzo”. Un chiaro concetto espresso dall’autrice, ma che inevitabilmente apre un dibattito importante. Alla luce di tutto questo: la pigrizia resta un difetto, o con cento ricette da realizzare diviene inevitabilmente un pregio? “Lo scopriremo solo godendo!”, conclude fiera Alice.

Scoprite gli otto capitoli di “Dolci per Pigri”:

  1. Dolci da teneri pronti in frigorifero;
  2. Dolci venuti dal freddo;
  3. Bella figura in una manciata di minuti? Si può!
  4. Dolci al microonde;
  5. Dolci per non sentirsi in colpa;
  6. Quel che c’è, c’è (dolci con 5, 4, 3, ingredienti);
  7. Voglia di qualcosa di buono;
  8. Colazioni veloci!

Leave a Reply